Anche il secondo numero di Impeesa è stato chiuso! La redazione si è arricchita di altri due elementi che hanno portato un contributo sostanziale al progetto. A loro va il merito dell’attivazione di due nuove rubriche a partire da questo numero. La prima è “Storie intorno al fuoco” con la pubblicazione a puntate dei vari capitoli di un racconto. Iniziamo con una storia avvincente ambientata in un futuro non troppo lontano e ispirato alla condizione attuale.

La seconda rubrica è “Disegna con la Lontra”: un piccolo corso per imparare a disegnare i vecchi lupi che popolano la giungla del Branco iniziando con Akela. Ma le sorprese non finiscono qui. Akela ha infatti preparato una bellissima attività per tutti i lupi da realizzare in questo periodo di piena primavera. Per i più golosi poi un piccolo tutorial per imparare a preparare lo yogurt in casa utilizzando un oggetto presente nell’attrezzatura di ogni scout. All’interno di questo numero troverete altri bellissimi articoli: una lettera dal futuro, le riflessioni di un’adolescente sull’ennesimo giorno di quarantena, il resoconto dell’ultima attività di gruppo svolta all’aria aperta e la descrizione di una nuova “tradizione” di reparto. Abbiamo inoltre dato spazio ai nostri lettori raccogliendo tutti i contributi che ci sono arrivati nelle “Lettere alla Redazione”. Nel frattempo le attività del gruppo si susseguono. Tra una videoconferenza e l’altra, la stanchezza per una quarantena prolungata che ha raggiunto quasi due mesi di reclusione a casa, inizia a farsi sentire. Da #sonoscouterestoacasa e #celafaremo siamo passati a #quandofinisce e #noncelafacciopiù. È sempre più difficile mantenere alto l’entusiasmo: la pigrizia e la noia stanno prendendo il sopravvento e siamo sempre più svogliati nell’affrontare qualsiasi cosa. Ciò che contraddistingue uno scout è la sua adesione alla promessa e alla legge ed in particolare le capacità di saper reagire riuscendo a trovare sempre l’occasione per sorridere anche nelle difficoltà mettendo a frutto la propria laboriosità per mantenersi attivo, con forza e coraggio e soprattutto con perseveranza nel mantenere sempre accesa la fiamma che è in noi! Forza ragazzi, non arrendiamoci adesso. Prepariamoci alla ripartenza nella convinzione di riprendere al più presto le nostre attività. Campi estivi sì, campi estivi no… è ancora presto per dirlo, ma nel frattempo continuiamo a fare del nostro meglio per essere preparati! Buona lettura!

Condividi l'articolo sul tuo social preferito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *